I cocktails degli chef secondo Luca Stiletti – from London


Luca Stiletti nasce a Ivrea in provincia di Torino , classe 1990. A ventun’anni si trasferisce a Londra per cercare nuovi stimoli e imparare “l’arte del Bartending” iniziando così a lavorare in un bar a Knightsbridge. Attualmente Head Bartender at Barts speakeasy bar in Chelsea Luca punta a fare conoscere a tutto il mondo i suoi drink, semplici ma con un tocco di estroversia.

Con grande immaginazione e inventiva, abbiamo chiesto a Luca di ideare e realizzare un cocktail per ogni chef qui di seguito, l’associazione è stata studiata sulla base dell’espressione di ognuno, sia a livello culinario che caratteriale.

 

GLI INEDITI COCKTAILS REALIZZATI DA LUCA STILETTI PER chef&maître:

 

IGLES CORELLI

Eclettico e geniale, una cucina dai sapori decisi e innovativi ma senza mai separarsi dalle radici della cultura gastronomica italiana.

SMOKING MIRRORS

Cognac infuso ai porcini, liquore Bénédictine, bitter al cioccolato, sciroppo alla stevia

Decorato con cioccolato salato fatto in casa

 

DAVIDE SCABIN

 La sua cucina è in continua evoluzione, energia e vitalità allo stato puro. I sapori dei piatti della tradizione piemontese uniti alla fantasia e alla creatività. Geniale e trasgressivo.

ESPRESSO YOURSELF

Rum scuro, amaro San Simone, Fernet

Spuma al caffè

Decorato con cucchiaio di miele al tartufo.

 

 HEINZ BECK

Equilibrato, attento alla salubrità dei cibi, una cucina classica rivisitata ma sempre molto ragionata e assolutamente leggera.

PURE DETOX

sciroppo al basilico, aloe vera, succo di lime, dry gin, basilico fresco, semi tailandesi.

Decorato con foglia di basilico.


 CARLO CRACCO

Disciplina e rigore, una cucina tecnica, essenziale e meticolosa. Un uomo che piace per la sua cucina e per il suo carisma.

GRAPES & ROSES

Hendricks gin, sciroppo alla rosa, succo di limone, uva, vino rosato profumato con acqua di rosa e incenso al muschio.


ANTONINO CANNAVACCIUOLO

Nostalgico e ispirato ai ricordi della sua infanzia, passione verace come nella vita, piatti dal sapore della tradizione da nord a sud.

SEASIDE SOUR

Talisker whiskey, Limoncello, lemon curd, sciroppo di zucchero, panna, acquafaba.

Decorato con buccia di limone.

 

TERRY GIACOMELLO

Contemporaneo, con tanta tecnica acquisita all’estero e affinata in Italia. Una cucina gourmet in un territorio fortemente tradizionalista.

ZUC-INK

Nero di seppia, purea di zucca, bianco d’uovo, sciroppo di zucchero, bitter alla pesca, succo di limone, vodka.

 

 ROBERTO CONTI

 Attento alle materie prime eccellenti e alle tecniche innovative per alleggerire i suoi piatti che ne esaltano la creatività e i sapori della tradizione.

 A SOFT SCREW!

Lago maggiore gin, vermouth bianco di Torino, fino sherry.

Decorato con noce.

 

 MASSIMO BOTTURA

Un leader e un trascinatore con una saggia cucina che guarda la tradizione ma con una concezione che va oltre agli schemi.

RINOMATO

Rinomato aperitivo, Mediterranean tonic, vermouth dolce, salvia.

Decorato con salvia e lime essiccato.


PHILIPPE LÉVEILLÉ 

Una cucina succulenta, propone la sua “cucina italiana” senza trascurare il suo Paese di origine, la Francia.

SPRITZ ROYALE

Sciroppo al miele infuso al timo, orangina, champagne.

Profumato con oli essenziali al pompelmo.


ENRICO E ROBERTO CEREA

Una cucina raffinata, dove prevale la sostanza , due persone unite e complementari, l’esecuzione perfetta del classico riproposto con il loro tocco personale.

LAUREN&HARDY

Succo di anguria, succo di lychee, succo di limone, agave, prosecco, Pisco, sake.

Decorato con grappolo d’uva e spolverata di zucchero a velo.

 

FELICE LO BASSO

Tradizionalista, trasformista e inventore, molto legato alla sua Puglia, un Barese di ieri con la cucina di oggi.

ITALIAN WAY

Vodka, purea di melone, sciroppo di zucchero, succo di limone, vermouth bianco.

Decorato con una fetta di melone e prosciutto crudo.

 

ENRICO CRIPPA

Schivo, riservato, il contrario di ciò che trasmettono i suoi piatti, una cucina esplosiva tra sapori e contrasti.

MARTINEZ N.3

Plantation three stars rum, sangue morlacco, riduzione di vino alle erbe fatta in casa, digestive bitter.

Decorato con rosmarino scottato.

 

 DAVIDE OLDANI

Una cucina pop, materie prime povere lavorate con grande tecnica, ama definirsi, “uomo del popolo”.

SHARING IS CARING

Caffè, mezcal, sciroppo ai grilli, latte di mandorla.

Affumicato con segatura di ciliegio.

SEGUITECI SU FACEBOOK


ANNUNCIO PUBBLICITARIO



Commenti Facebook. Per commentare devi essere connesso con Facebook