Aurora Mazzuchelli: “Mi spiace essere stata usata”


Quando il voler arrivare alle persone, alla massa, senza mezzi termini, senza filtri, si scontra con la coerenza di una giornalista, che manifesta da sempre il “vero” …fa storcere il naso… Sui social, “Massacrata”  indegnamente, è stata la giovane talentuosa Aurora Mazzucchelli.

Tutto iniziò dal post della nota giornalista Gabanelli che  ha fatto si che una foto, mal riuscita, seguita da un suo commento, tutto in un colpo fomentasse migliaia di utenti su Facebook,  tutto il percorso di questa grande chef messo in discussione inevitabilmente da una foto. Un po’ come per la “pizza non pizza” di Cracco. Vogliamo però credere nella buona fede della giornalista, che probabilmente credeva che quello fosse un antipasto “da dare in pasto” alla pubblica opinione.
Sui social si battaglia sulla quantità e sui prezzi, ma non è questo il punto, non è questa la linea da seguire, dettata dalla giornalista, il punto è il gusto, la professionalità e l’impegno. Non si “distrugge” una squadra di lavoro nemmeno fosse un piatto sbagliato…

Abbiamo raggiunto Aurora, alla quale abbiamo chiesto una sua foto del piatto “incriminato”, dispiaciuta del fatto, essendo tra l’altro una persona molto riservata,

a chef&maître dichiara:

“Sinceramente non voglio alimentare e dare altro spazio a questa triste vicenda, era un piccolo benvenuto e non un piatto del menù…Screditare me, i miei colleghi e il mio mestiere è veramente sleale.


Io non ho bisogno di conferme, so cosa faccio e come lo faccio, da oggi sono in ferie e si vive troppo poco per dedicarci altro tempo, mi spiace solo di essere stata usata contro la professionalità.”

Abbiamo chiesto un parere in merito alla vicenda a Claudio Sadler , uno degli chef più importanti del panorama italiano.

Claudio Sadler

“Direi, con la stima che ho per la Gabanelli, che abbia voluto forse esporre una sua opinione senza considerarne le conseguenze, la ristorazione di livello non è improvvisazione e quindi ci vuole rispetto nel giudicare, poi ognuno ha dei parametri diversi, e a volte sono difficili da inserire nei vari contesti.”

Commenti Facebook. Per commentare devi essere connesso con Facebook

Lascia un commento