Al Carroponte a Bergamo: un locale poliedrico gestito dal vulcanico Oscar Mazzoleni


Al Carroponte a Bergamo, Patron Oscar Mazzoleni e Silvia Mazzoni, Chef Fabio Lanceni e Fabio Garlini: un locale poliedrico in cui convivono perfettamente un ristorante gourmet, un bistrò e una fornitissima enoteca. Gestito dal vulcanico Oscar Mazzoleni, senza ombra di dubbio il mio ristorante preferito di Bergamo e dintorni – di Alan Jones

Oggi torniamo in Italia, vi scrivo con molto piacere delle mie esperienze dal mio amico Oscar Mazzoleni, vulcanico e simpaticissimo Patron del ristorante Al Carroponte a Bergamo.

Oscar ha aperto il suo locale insieme alla compagna Silvia Mazzoni nel mese di settembre 2014, quindi quasi 5 anni fa. Non si può parlare solo di ristorante, perché sarebbe davvero troppo riduttivo, il loro locale racchiude sotto una sola insegna tante anime. È infatti sia bistrò che enoteca e ristorante gourmet, quindi é sicuramente il posto adatto dove stare nei diversi momenti della giornata, sia che si tratti di una pausa tra amici, di un’occasione più formale o di una cena romantica. Tutto questo è possibile grazie all’intelligente ripartizione degli spazi del Carroponte: al suo interno infatti ogni ambiente ha una sua identità ben precisa. Oltre al dehors estivo troviamo infatti il bancone del wine bar all’entrata, la parte più informale del bistrò e la parte più elegante del ristorante.

La cantina è fornitissima e comprende più o meno 1.400 etichette selezionate direttamente da Oscar, alla quale si affianca l’ottima cucina degli chef Fabio Lanceni e Fabio Garlini, autori sia della proposta più semplice e veloce del bistrò che della più raffinata carta del ristorante con il suo percorso gourmet.

“À la carte” la scelta è davvero ampia, orientata principalmente a piatti del territorio per quanto riguarda le portate principali. In aggiunta troviamo però anche un’interessante proposta di finger food, tra mini burger, caviale Calvisius e sfiziosità di terra e di mare (di notevole qualità la selezione di crostacei e molluschi). Gli chef Fabio Lanceni e Fabio Garlini hanno sposato a pieno la filosofia del patron Oscar e preparano in maniera egregia sia portate tradizionali con prodotti locali sia portate con influenze internazionali e materie prime provenienti dalla costa.
I prodotti e gli ingredienti, ça va sans dire, sono sempre freschi e di prima qualità.

Gli amanti del vino qui non hanno che l’imbarazzo della scelta, la cantina costruita da Oscar in questi anni è davvero impressionante e la sua passione per il vino è valsa al locale il riconoscimento di Miglior Cantina dell’Anno 2019 nella Guida dei Ristoranti d’Italia de L’Espresso.

Di seguito trovate alcune informazioni sul locale e su Oscar Mazzoleni prese dal loro sito.

Questa è la frase che raccoglie la filosofia di Oscar:

“Qui l’ospite deve sentirsi a casa. La gratitudine verso chi ci sceglie è il primo messaggio che vogliamo dare ai clienti che decidono di passare da noi un’intera serata o anche solo mezzora.”

Da settembre 2014 gli spazi di una vecchia officina ospitano un locale dove l’alta gastronomia sposa l’anima leggera del bistrò, per consentire esperienze di gusto originali e accessibili, in un’atmosfera decisamente conviviale. Il carroponte che sovrasta il bancone del wine bar, da cui prende nome il locale, è il simbolo della filosofia dei suoi fondatori: coniugare armoniosamente la tradizione e l’innovazione, la raffinatezza e la semplicità.
Al Carroponte è un luogo versatile, allo stesso tempo enoteca informale, wine bar, eno bistrò e ristorante, con un suggestivo dehors ombreggiato da un pergolato di viti e gelsomini.

Più anime, divise in ambienti diversi, con un’offerta variegata che si declina in orari di apertura molto ampi, da pranzo a oltre la mezzanotte, per aperitivi informali, pranzi di lavoro o alla carta, cene golose, appuntamenti importanti oppure sfiziosi dopocena. La nostra carta dei vini si distingue per offerta e qualità, con oltre 1000 proposte, selezionate con cura dal patron e maître sommelier Oscar Mazzoleni. Dal 2017 Al Carroponte è anche Krug Ambassade, ossia locale selezionato dalla prestigiosa maison del champagne Krug di cui Oscar, chevalier de champagne, è appassionato e cultore.

Ad accompagnarle, piatti della cucina locale, rivisitati dalla creatività degli chef, oppure finger food sempre nuovi del nostro wine bar, oltre a una selezione di prodotti tipici locali. Inoltre ogni giorno potete trovare pesce, crostacei e molluschi che scegliamo meticolosamente.

Oscar Mazzoleni, classe 1979, è l’anima pulsante del locale. Dopo aver frequentato la scuola alberghiera di San Pellegrino, ha conseguito il diploma di sommelier nel 2002.
L’anno successivo ha vinto il premio “Innovazione nella Professione 2003”, concorso nazionale riservato a sommelier professionisti under 26, organizzato da Villa Sandi e AIS. Socio di AMIRA (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti Alberghi) dal 2004, ha conseguito il diploma di Maître Sommelier Professionista nel 2010.
Dal 2017 è Chevalier de l’Ordre des Coteaux de Champagne, ambita onorificenza che viene attribuita alle figure più eminenti nel mondo che si distinguono per la competenza a desiderio di promuovere la conoscenza dello champagne. Nel passato di Oscar figurano locali del calibro di Suvretta House di St. Moritz (Svizzera), La Locanda di Osio Sotto, il Devero Ristorante di Enrico Bartolini e il Ristorante Macelleria Motta di Bellinzago.

Silvia Mazzoni, classe 1974, da anni titolare del Tucans Pub di Bergamo Alta, ha fortemente creduto in questo nuovo progetto enogastronomico in terra bergamasca e ha supportato Oscar in ogni scelta. Silvia è una sostenitrice della necessità di offrire una formula enogastromica flessibile, che permetta agli appassionati della buona tavola e di nettari prelibati di trovare risposte attente ed esaustive.

La nostra proposta gastronomica è ampia e spazia da ricercate sfiziosità fino a piatti più elaborati. Abbiamo scelto di dividere quanto vi offriamo suddividendo la proposta in diverse carte e menu, il cui filo conduttore è la qualità indiscussa delle materie prime, che selezioniamo meticolosamente.
A mezzogiorno, è sempre possibile scegliere la formula business lunch, ossia usufruire di una lista di primi e secondi ad hoc che consentono in modo più snello e veloce di godere di tutta la qualità di un pasto firmato Al Carroponte. A pranzo e a cena, le carte finger food, enoteca e ristorante permetteranno di trovare la soluzione e la formula più congeniale alle vostre necessità.

Nella carta finger food troverete una ricca proposta di gustosi assaggi di mare e terra, golosi microburger e una scelta di caviale Calvisius. Dalla carta enoteca, potrete ordinare salumi bergamaschi, nazionali e iberici di grande livello, oppure scegliere ottimo pesce crudo dalla pescheria del Carroponte.


Nella carta ristorante, potrete invece assaporare il nostro unico Lobster roll oppure il succulento Carroburger. In carta troverete anche antipasti, primi e secondi di mare e terra, tra cui anche alcune ricette della tradizione bergamasca, reinterpretate in chiave attuale dalla fantasia dai nostri instancabili chef. Inoltre, avrete la possibilità di un menu degustazione con cinque oppure otto portate, scelte dallo staff. Completa l’offerta la nostra carta dei dolci, con proposte sempre nuove e interessanti.

Dopo questa doverosa descrizione di quello che potrete trovare al locale e di chi è Oscar Mazzoleni, vi racconto volentieri più in dettaglio delle mie esperienze che ho fatto da Oscar in questi ultimi 4 anni.

Oscar l’ho conosciuto insieme alla mia compagna Raffaella quando ancora lavorava al Ristorante Devero di Enrico Bartolini a fine 2011 e mi è subito piaciuto molto come persona. L’ho poi ritrovato con piacere ad inizio 2012 al Ristorante Macelleria Motta, dove è rimasto per quasi 3 anni come Maître e Sommelier e dove ho imparato a conoscerlo bene e ad apprezzarlo sempre di più come uomo carismatico di sala visto che in quel periodo andavo spesso da Sergio Motta a pranzo o a cena. Nel corso di questi anni siamo diventati anche amici e trovo che Oscar sia davvero una splendida persona, sempre pronta a dare tutto per soddisfare i suoi clienti. È un vulcano, un fiume in piena, sempre pieno di energia positiva e travolgente, sempre entusiasta e con tanta passione e questo lo trasmette bene a tutti.

Al Carroponte si mangia benissimo e su questo non ci sono dubbi ma io torno spesso e volentieri da Oscar soprattutto perché c’è lui. Oscar è la vera anima pulsante del locale, così carismatico, spigliato, divertente, cortese ma anche molto professionale. Sono davvero molto fortunato ad averlo conosciuto e di essere diventato anche suo amico (un anno siamo anche andati insieme al Vinitaly grazie al pass che mi ha gentilmente procurato ed è stata una splendida esperienza… e poi girare con un esperto come lui che conosce i produttori è stato ancora più bello!

Al Ristorante Macelleria Motta avevo conosciuto anche Mirko Bacchi che già allora ha affiancato per un periodo Oscar in sala e lo ha raggiunto al Carroponte nell’estate del 2015. Mirko è sicuramente un validissimo aiuto per Oscar, essendo anche lui una persona professionale e con tanta passione per questo lavoro. Non mi sorprende affatto la scelta di Oscar di prenderlo sotto la sua ala come maître per la sua competenza, professionalità, gentilezza e passione. Mirko, insieme ad Oscar, vi coccolerà dall’inizio alla fine per farvi passare dei momenti piacevoli e per farvi sentire come a casa.

Come ho già scritto la proposta gastronomica del Carroponte è davvero molto varia e quello che mi piace del locale è che sia che tu ti sieda ad uno dei tavoli più informali del bistrò sia che tu ti sieda ad uno dei tavoli eleganti del ristorante puoi scegliere cosa mangiare dalle diverse carte: da quella dell’enoteca, da quella dei finger food e da quella del ristorante. Si può ad esempio scegliere qualche ottimo antipasto dalla carta dei finger food come degli ottimi e freschissimi crostacei e molluschi o anche una sfiziosa selezione di microburger, oppure scegliere qualche eccellente affettato dalla carta dell’enoteca come il jamon iberico Pata Negra e proseguire con un primo o con un secondo scelti dalla carta del ristorante… Si può scegliere indistintamente dalle 3 diverse carte e trovo che questa flessibilità sia un’altra cosa da apprezzare molto.

Io amo i crostacei e quindi spesso e volentieri ordino degli scampi o dei gamberi rossi per iniziare (i crudi secondo me sono straordinari) e adoro anche i microburger del Carroponte (si può scegliere tra quello di salmone, quello di manzo, quello di foie gras o il prawn roll). Per gli amanti del caviale c’è anche una fantastica scelta di caviale Calvisius e poi non fatevi mancare un assaggio del LolliPoll, una succulenta aletta di pollo con scamorza.

Dalla carta del ristorante vi segnalo tra gli antipasti l’eccellente “salmone affumicato in casa” oppure l’ottimo e gustoso “CarroBurger” o il loro straordinario piatto “Emozioni dal mare: crostacei, pesci e molluschi, crudi e marinati, sposano ingredienti creativi”, mentre tra i primi vi consiglio i loro strepitosi “casoncelli”, i migliori che abbia mai provato, oppure i buonissimi “spaghetti aglio, olio, peperoncino e gamberi” che Oscar ha finito di preparare e impiattare direttamente al tavolo nella magnifica pentola d’oro Agnelli.

Proseguendo, tra i secondi, vi suggerisco la loro tenerissima “piovra arrosto e patate viola” o il “piccione in diverse forme e cotture” (io sono un amante della carne di piccione ed al Carroponte è cotto alla perfezione), mentre tra i dolci il mio preferito è sicuramente il “Moscow mule” ma è ottimo anche il loro “tiramisù scomposto”.
Se volete invece conoscere meglio la filosofia del ristorante vi consiglio di scegliere il loro menu degustazione da 8 portate a mano libera a 75€ a persona. È sicuramente il modo migliore per apprezzare e conoscere la cucina del Carroponte. Nel caso in cui non aveste così tanta fame c’è anche la possibilità di scegliere un menu più corto da 5 portate a 45€ a persona.

Anche in questo caso non vi descriverò un menu completo di un’occasione specifica, ma vi elencherò una serie di piatti in ordine sparso che ho provato in questi 4 anni da Oscar.

Animelle, carciofi e sugo di carne


Rigatoni con zucca, salsiccia e polvere di amaretto


Spaghetti ai ricci di mare


Polpo arrosto e patate viola


Ri-Voluzione del Tiramisù


Moscow Mule: bavarese al lime, sorbetto al limone, cetrioli sciroppati e gelatina di vodka


Emozioni dal mare: crostacei, pesci e molluschi, crudi e marinati, sposano ingredienti creativi


Scampi e gamberi rossi di Sicilia crudi


Ostriche, ricci di mare e tartufi di mare


Carroburger


Salmone marinato ed affumicato in casa, servito con blinis e burro


Il nostro casoncello


Spaghetti grandi “600.27” di Carlo Latini, aglio, olio, peperoncino e gamberi rossi


Il piccione in diverse forme e cotture


Costine di suino iberico Pata Negra in salsa BBQ alla birra


Tataki di cobia in crosta di semi con crema di patate viola e cavolo rosso all’aceto


Terrina di foie gras, pan brioches e confettura di pere e vino rosso


Patata incontra il caviale patata al cartoccio, panna acida e caviale


Acciuga del cantabrico burro e cioccolato


Sarde fritte con dripping di salse


Cheese cake fragole e sedano


Carpaccio di storione marinato chips di polenta caviale Calvisius e prezzemolo


Panna cotta al cappuccino e cioccolatino con nocciole


Parfait autunnale: semifreddo al pane, crema di cachi e castagne al sale maldon


Strudel crema inglese e gelato alla cannella


Spaghetti grandi Carla Latini ragù di tonno e olive taggiasche


Fritto di gamberi rosa


Trancio di tonno in crosta di erbe aromatiche e capperi con salsa all’arancia


Friggitello crema di zucca e gamberi


Agnello in tre modi: tartare di filetto con crema d’uovo; costolette a scottadito; lombo arrostito


Scorfano con la sua salsa chips di zucca e capperi fritti


Mousse al cioccolato e caramello con crema inglese


Carpaccio di gamberi marinato con sedano e pomodoro


Risotto gamberi rossi e caviale con emulsione al prezzemolo


Guancia di vitello con polenta integrale


5 Finger: gambero rosso arancia e mela verde; scampo arrostito con cipolla in agrodolce; micro burger di manzo gusto italiano; lollipol aletta di pollo disossata e farcita con scamorza; crema bruciata al parmigiano


Triglia allo zafferano con polvere di pancetta e salicornia


Carpaccio di capesante crema di mais chips di patata viola e caviale di lamponi


Tagliolini pomodoro fresco e gamberi


Spaghetti pomodorini scampi e polvere di pancetta


Mazzancolla in kataifi con maionese alla barbabietola


Tataki di tonno tapioca alla soja e salicornia


Schiaffoni pomodoro fresco e burrata


Piovra arrostita crema di carota nera e chips di patata viola


Lollipoll: aletta di pollo con scamorza

 


Micro SalmonBurger con mayo alla barbabietola


Prawn-roll: panino tostato al burro con gamberi in maionese


Micro Burger di manzo gusto italiano


Micro Foie Gras Burger


Caponata di melanzane alla Siciliana


Coccole finali: piccola pasticceria


In conclusione vi consiglio caldamente di andare a Bergamo per visitare la magnifica città alta, ma di fermarvi assolutamente al Carroponte in città bassa a pranzo o a cena per la sua eccellente offerta di cucina che spazia dai piatti della tradizione ai piatti più creativi, per l’accoglienza calorosa di Oscar e Mirko e per la straordinaria selezione di vini (anche a bicchiere).

Provare per credere… Alla prossima…

(Di Alan Jones)


Commenti Facebook. Per commentare devi essere connesso con Facebook