D.one, il primo ristorante “Diffuso” – un viaggio tra le vie di Montepagano

D.one è l’ingresso ad un mondo inaspettato, l’inizio di un viaggio divertente tra arte, storia e creatività…

 

D.one, il ristorante nato dall’estro creativo dello chef Davide Pezzuto, si trova a Montepagano, un piccolo borgo Medievale con vista mozzafiato sul mare Adriatico, l’Appennino abruzzese e la fertile campagna circostante.

 

Lo Chef Davide Pezzuto

 

D.one è il tassello principale di un sistema di ristorazione ed ospitalità diffusa, un susseguirsi di ambienti lungo un percorso, da fruire non necessariamente in maniera lineare, ognuno con una sua connotazione ed una propria destinazione d’uso.

E’ un “sistema” di ristorazione e ospitalità diffusa che ti accoglie alle porte di Montepagano con una reception dentro un’antica neviera, prosegue per aprirsi su una lounge, un locale del ‘600 che per lunghi decenni ha ospitato il forno del paese, poi ti fa scendere in quella che è stata bottega di fabbri e siniscalchi e che oggi è diventato il cuore pulsante di questo universo esperienziale composto di una materia che amalgama natura e identità, ricerca e innovazione: il ristorante. Lungo la discesa di Sant’Antonio, si scopre una cantina per le degustazioni dove i vini circondano l’antico tavolo dell’ultima famiglia di fabbri, ancora con la morsa originale, per finire su una piccola corte che nasconde una suite. “Solo per due” e come poteva chiamarsi diversamente…. locale intimo e romantico dominato da un camino monumentale, il piano terra attrezzato per servire una cena romantica o semplicemente esclusiva e discreta e chi lo desidera può fermarsi a dormire al piano di sopra. Più avanti, la sala eventi che può ospitare fino ad un massimo di ottanta persone: dalla magica atmosfera delle pareti in pietra e delle volte a botte si passa alla visuale mozzafiato sui monti del Gran Sasso, della Majella e sul mare Adriatico.

Dentro il borgo cinque abitazioni ristrutturate , ma presto aumenteranno , con 10 posti letto a disposizione: tutto recuperato rispettando materiali e stili originali per dare vita all’ albergo diffuso Montepagano 1137. Un lavoro che parte da lontano, sulle colline di questo borgo dell’Adriatico teramano dove, per prima, è nata l’azienda agricola, oggi in conversione biologica. Albergo diffuso ed azienda agricola trovano il loro punto focale nel ristorante D.one.

 

La cucina

Nei piatti di Davide Pezzuto trovano ampio spazio i cascigni, la borragine, l’ortica, gli orapi, erbe che nascono spontanee nei campi intorno a Montepagano e nei tratturi del Gran Sasso; così come i prodotti biologici del terreno, di circa 20 ettari, completamente asservito al ristorante. Anche la pasta e l’olio del D.one, sono realizzati con il grano e le olive coltivati in campagna. E poi le uova della gallina nera, una gallina che si credeva estinta, ma ritrovata tra i calanchi dell’entroterra ed allevata dallo chef con l’intento di preservare la sua     biodiversità.

 


Piatti antichissimi del teramano, che derivano dalle origini pastorali dell’Abruzzo e dalla contaminazione borbonica, rinascono e si vivificano nelle creazioni di Davide. Tornano così i granetti, un impasto povero, a base di acqua e farina che si risotta  sbriciolandolo nell’acqua bollente; le scrippelle ‘mbusse copiate alle crepe dei soldati francesi di stanza a Teramo nell’800; le mazzarelle, un primordiale fast food a base d’interiora di pecora, ideato dalle mogli dei pastori che partivano per la transumanza.

 


Ma, nella cucina dello chef, la salvaguardia della tradizione si accosta sempre all’innovazione e alla sperimentazione creativa: tra le più eclatanti, lo studio e l’impiego di erbe aromatiche coltivate in idrosfere posizionate a 10 metri di profondità nel mare ligure oppure, in collaborazione con la fondazione DAN Europe e con l’aiuto di dietologi e genetisti, la messa a punto di speciali menù che siano d’aiuto ai subacquei per prevenire la malattia da decompressione.

 



ANNUNCIO PUBBLICITARIO



Il Bar e la Lounge

Si trovano in via Del Borgo, 1. I locali risalgono al 1600, ospitavano il forno del paese.

 

Il Privée con camino

In via del Borgo, 1

 

La sala ristorante

In via del Borgo, 7.

In questo ambiente, fin dal Medioevo, si sono alternate generazioni di maniscalchi e di fabbri.

Durante i restauri è riapparsa l’antica forgia che serviva a raffreddare i ferri arroventati.

 

La cantina

Si trova sulla discesa Sant’Antonio.

Tra i vini spicca l’antico tavolo da lavoro dell’ultima famiglia di fabbri del paese, ancora con la morsa originale.

 

“Solo per due”

Si affaccia sulla Piazzetta delle Armi, 55

Un locale intimo e romantico che d’inverno viene riscaldato dal camino.

Al tavolo possono essere servite solo due persone.


Il piano di sopra, accoglie gli ospiti che, dopo cena, desiderano pernottare e prolungare la magica atmosfera.

 

La Sala Eventi

In Via Piane dei Santi, 16

 

 

La campagna

Il viaggio si conclude tra le viti, gli ulivi, il frutteto e l’orto che forniscono allo chef gli ingredienti principali della sua cucina. Tutto assolutamente biologico!

D.one, Ristorante Diffuso

Via del Borgo, 1

64026 Montepagano TE, Italy

+39 085 8944508

www.donerestaurant.it

SEGUITECI SU FACEBOOK






Commenti Facebook. Per commentare devi essere connesso con Facebook