ASSAGGIA ITALIA: la cucina della nonna, partner di #ChefeMaitreLab

ASSAGGIA è un progetto che nasce per recuperare la storia della cucina tradizionale italiana. Per riscoprire e valorizzare un patrimonio inestimabile di tradizioni, prodotti tipici e sapori. È un viaggio nella cucina tipica regionale, alla ricerca di ricette antiche e piatti dimenticati in grado di raccontare, ancora oggi, le usanze e la cultura di un popolo e del rapporto con il suo territorio. Il punto di partenza sono le ricette delle nonne, e tutte le emozioni e i ricordi che sono in grado di suscitare.

I sapori e gli odori di una volta, la genuinità perduta e il ciclo delle stagioni tornano protagonisti per lasciarsi assaporare in un’ottica di fruibilità moderna e di ricerca della semplicità. Caratteristica distintiva del progetto sono gli “assaggi”, un modo del tutto originale di gustare i piatti tipici della tradizione in formato monoporzione.

Con la creazione di “RistoAssaggia”, punti di degustazione di alto livello contraddistinti dalla qualità assoluta nel servizio e nella scelta delle location, Assaggia vuole riproporre piatti genuini che nel gusto, nella selezione delle materie prime, nel trattamento e nella preparazione siano in grado di far rivivere la storia e la cultura enogastronomica del nostro Paese.

Il progetto nasce dall’incontro di 4 professionisti, diventati poi amici, mossi dallo stesso entusiasmo e dalla voglia di far rivivere i sapori di una volta. Unendo le rispettive competenze nel marketing, nella comunicazione e nella cucina, hanno sviluppato un progetto innovativo in grado di coprire un’importante nicchia di mercato.

Leonardo Stabile: dopo essersi affermato come art director nell’agenzia D’Arcy Mac Manus & Masius di Londra, fa rientro a Roma e assume la direzione creativa prima in ATA UNIVAS, poi in Belier e infine in Young & Rubicam di Roma e Milano. Nel 2001 fonda l’Agenzia di pubblicità All Partners che dal 2010 diventerà Ls&Blu srl dove attualmente ricopre il ruolo di direttore generale. Tra i clienti con cui ha lavorato nel corso della sua carriera: Fendi, Messaggero, Colgate Palmolive, Agip Petroli, Enel, ICE, British Airways, Air France, Maggiore Autonoleggio, Arena, Repubblica, Corriere dello Sport, Fazi Battaglia, Pokerstars, RDS, Radio Capital, Radio Italia, Acqua Lete, Standa, INAIL, Federazione Italiana Rugby, Telecom Italia Sparkle, Regione Toscana, Eni, Energy Think, Festival Internazionale del Cinema di Roma, 20th Century Fox, Honda Moto Italia, Veratour, Valtur. L’Agenzia è stata premiata per lo sviluppo di diverse campagne pubblicitarie: Eurobest 1996 per una campagna Fendi, Key Awards edizioni 7 e 8 per “Campagna tonno Mare Blu” e “Sughi Barilla”, Outdoor e Press Key Awards 2010 per la campagna Messaggero, Mediastars 2011 per Il Messaggero, Mediastars 2012 – Special Star per la campagna istituzionale di Telecom Italia Sparkle, Mediastars 2014 per la campagna della Regione Toscana.

Angelo Giuseppe e Massimo Troiani: marchigiani d’origine, nel 1988 realizzano il sogno di dedicarsi alla ristorazione inaugurando a Roma il ristorante “Petrucci”. Angelo in cucina, Giuseppe in sala e Massimo sommelier nel 1990 inaugurano anche “Il Convivio”, Stella Michelin dal 1995. Il ristorante ottiene diversi riconoscimenti per la cantina e nel 2013 la certificazione IMC per la qualità degli ingredienti biologici e le performance ambientali. Nel 2000 riceve il riconoscimento mondiale “Five Star Diamond Award” per l’accoglienza e il servizio di sala. I fratelli sono anche titolari e fondatori del ristorante “Acquolina” (2006) Stella Michelin nel 2009, della società di consulenze in ambito ristorativo “I-Food Consulting” (2010) e di “Coquis – Ateneo Italiano della Cucina” (2012), dal 2015 università ed ente regionale di formazione e orientamento professionale, di cui Angelo è direttore didattico. La famiglia Troiani è anche socia fondatrice dell’Associazione “Giovani Ristoratori d’Europa” (JRE), di cui Angelo è stato delegato europeo. Socio fondatore dell’Associazione “Vino e Cucina” e testimonial per l’associazione “World Food Programme” delle Nazioni Unite, partecipa a diversi programmi televisivi (“Gustibus” La 7, “Eat Parade”, “Gusto”, “Linea verde”, “Uno Mattina”, “Costume e Società”, “Gambero Rosso Channel”, “Alice”) anche in Germania e in Giappone.

Mario Esposito: fondatore e CEO di M2 Italian Design Furniture, Socio e Responsabile Rete Franchising di Assaggia Italia (Food Concept di ricette della tradizione regionale italiana), si occupa di sviluppo reti dirette ed indirette a livello internazionale. Esperto delle logiche distributive con particolare focus sui canali retail e franchising, ha operato come Senior Manager ricoprendo ruoli crescenti sino alla Direzione Generale e Presidenza per importanti gruppi operanti nei settori Food, Fashion, Furniture, Cosmetic & Healt Care. Tra i progetti Food: Venchi, Gruppo Panet, Istinto Enoteche, La Prua ristorazioni. Tra i progetti Fashion: Gruppo Fingen SpA, Fox, Gruppo Zeta. Tra i progetti Cosmetica: Corporacion Dermoestetica, Idea Bellezza. Tra i progetti City Casino: Sisal SpA. Presidente di Fiorucci SpA e chief executive immobiliare e sviluppo di Sephora Italia (Gruppo LVMH). General manager Italia e CEO Polonia della catena di profumeria Laguna SpA.

Alberto Gaido: dal 1984 al 1988 collabora con Giorgio Mondadori Editore per il settore Guide Vino e Ristoranti. La passione lo porta in giro per il mondo e inizia a frequentare importanti ristoranti stellati tra i quali: Paul Bocuse, Marc Veyrat, Alain Ducasse, L’Ambroisie, Arpège, Georges Blanc (Francia); Mugaritz, Akelarre – Pedro Subijana (Spagna); Caino (Grosseto), Cracco (Milano), Il Convivio (Roma), Famiglia Valazza (Novara) fino ad arrivare a oltre 1500 stelle Michelin. Nel frattempo, tra il 1988 e il 1994, diventa Sales Manager presso la Concessionaria di Pubblicità Publitalia 80. Dal 1994 è Consigliere Delegato presso l’INC – Istituto Nazionale per la Comunicazione. Dal 1998 è Direttore Commerciale di RMB International Cinema. Dal 2004 è Responsabile Grandi Clienti Opus Cinema. Dal 2010 è consulente di Acone Associati Maxi Affissioni.

ASSAGGIA è un progetto di franchising che prevede lo sviluppo di punti vendita affiliati sul territorio nazionale e internazionale. L’obiettivo strategico è quello di arrivare ad aprire circa 50/60 punti vendita che, attraverso un accordo di affiliazione commerciale, saranno supportati e supervisionati per tutta la durata della Partnership. Oltre a facilitare l’avvio e la gestione dei locali affiliati, la supervisione centrale garantirà la massima qualità dell’offerta nel rispetto dei valori distintivi del brand.

Ad ogni punto vendita sarà garantito: • l’utilizzo del marchio Assaggia • la consulenza in fase di ideazione tecnica della location • la consulenza nella scelta dei prodotti di base • il servizio di assistenza per la formazione del personale amministrativo, di sala e di cucina Il primo locale Assaggia aperto in Italia si trova in Sardegna. I prossimi progetti pronti per partire sono: Lazio, Toscana, Sicilia, Puglia ed Emilia Romagna.

La prima location è stata inaugurata a luglio 2014 in Sardegna, nella caratteristica Piazzetta della Darsena di Porto Rotondo. Un progetto pilota stagionale che ha avuto e continua ad avere un’ottima visibilità, anche grazie alla vocazione mondana del centro turistico e all’importante capacità ricettiva della Costa Smeralda. La scelta strategica di far coincidere l’inaugurazione del locale con i festeggiamenti per il cinquantenario della nascita di Porto Rotondo, ci ha permesso di inserire la nostra offerta enogastronomica all’interno di un più ampio contesto di recupero e di rivalutazione delle tradizioni sarde, in un’ottica di proficua collaborazione sia con le istituzioni che con le comunità locali.

ASSAGGIA si rivolge a un pubblico variegato e trasversale, sia per gusti che per età. Ogni target viene raggiunto con una motivazione d’acquisto diversa, per essere coinvolto in un viaggio emozionale in grado di combinare sapori, storia e cultura. • I giovani che vogliono «scoprire» le tradizioni locali e la storia della cucina regionale • Gli adulti che vogliono «ricordare» i piatti della tradizione riassaporando le ricette delle loro nonne • Gli stranieri che vogliono «conoscere» la vera cucina tradizionale italiana attraverso percorsi guidati di degustazione • I cultori del mangiar bene e i curiosi, sempre alla ricerca della qualità degli ingredienti, della storia dei piatti, della particolarità degli accostamenti.

Tutte le ricette proposte appartengono rigorosamente alla tradizione enogastronomica regionale, nel più assoluto rispetto della territorialità dei prodotti. Anche la stagionalità degli ingredienti gioca un ruolo importante. La gamma dei piatti in menu cambia infatti di stagione in stagione, non solo per privilegiare il gusto e l’intensità dei sapori ma anche per garantire la massima espressione qualitativa dei nutrienti, seguendo i principi di un’alimentazione sana ed equilibrata basata sulla dieta mediterranea. Un altro importante fattore di selezione degli ingredienti è la localizzazione del produttore, per valorizzare la «filiera corta» e quindi la freschezza delle materie prime. Tutti gli ingredienti utilizzati provengono infatti esclusivamente da produttori selezionati in grado di garantirne l’assoluta qualità e genuinità. Particolare attenzione viene riservata ai prodotti bio e ai metodi di coltivazione e di allevamento naturali e sostenibili. Questo vale anche per il pesce, che viene pescato fresco e proviene rigorosamente dai mari della nostra penisola.

L’immagine di Assaggia è raffinata, minimal e moderna. Un’atmosfera tradizionale riproposta in chiave contemporanea. Particolarmente accoglienti e confortevoli, gli ambienti sono studiati per far sentire a proprio agio l’ospite. Non classici tavoli con sedie, ma salottini con sedute basse e avvolgenti che ripropongono le comodità casalinghe. Il “sentirsi a casa” è fondamentale per vivere pienamente l’atmosfera informale e conviviale. Accomodarsi piacevolmente nelle poltrone diventa per l’ospite l’inizio di un percorso emozionale alla riscoperta di piaceri dimenticati. Ogni punto vendita è contraddistinto da elementi architettonici e materici tipici della Regione di appartenenza, caratteristica che rende ogni locale unico. I punti vendita non vengono mai sviluppati in un’ottica di omologazione, pur mantenendo riconoscibile un format come espressione della filosofia di Assaggia. Un ulteriore elemento di tipicità sono le stoviglie e i pirottini a marchio Assaggia. Eleganti e originali, possono essere acquistati dagli ospiti insieme ai prodotti alimentari. Un modo per continuare il viaggio nella tradizione e nei sapori genuini anche da casa, e per portare con sé la filosofia di Assaggia.

Le continue ricerche periodiche, finalizzate allo sviluppo dei ricettari regionali stagionali e alla selezione delle materie prime, garantiscono la massima qualità dei piatti proposti. La scrupolosa attenzione al processo di trattamento della materia prima è basata sui principi di sanità e di genuinità. La qualità del nostro cibo è ulteriormente garantita dall’utilizzo massivo di prodotti biologici e provenienti dalla rete dei piccoli produttori locali. La possibilità di acquistare alcuni prodotti permette di prolungare l’esperienza di assaggio e di rivivere il gusto della tradizione regionale anche a casa propria. La fidelizzazione degli ospiti viene inoltre rafforzata con strumenti tecnologici all’avanguardia in grado di fornire servizi a valore aggiunto, come ad esempio l’APP mobile di Assaggia. La nostra priorità è l’ospite. La sua soddisfazione è il motore della nostra idea. È per questo motivo che i dipendenti di Assaggia curano con estrema attenzione e professionalità il servizio al cliente e si occupano accuratamente dell’igiene dei locali. Infine, la verifica periodica dell’operato degli affiliati è finalizzata a migliorare i sistemi di lavoro e la redditività dei singoli locali.

Il progetto è pensato per soddisfare la curiosità e il palato dei nostri ospiti nelle diverse ore della giornata, offrendo loro la possibilità di degustare i piatti della tradizione in un formato moderno e sfizioso. L’offerta si adatta alle diverse occasioni di consumo, dalla merenda all’aperitivo, dalla cena al dopo-cena, proponendo i seguenti format di degustazione.

L’esperienza più che ventennale dei fondatori di Assaggia ha permesso di sviluppare un sistema di Partnership basato su un insieme di servizi di appoggio e di trasmissione del “know-how” che consentono ai nostri associati l’uso del marchio e delle tecnologie esclusive, debitamente adattate alle caratteristiche delle aree in cui s’intende sviluppare il progetto. Questi sistemi, insieme agli strumenti e ai processi di supporto continuativo e di controllo, risultano indispensabili per massimizzare il successo dei punti vendita. Gli elementi chiave della Partnership sono: • Livello di Servizio Eccellente • Alta Professionalità • Adattamento ai mercati locali (sensibilità e prospettive locali) • Esperienza dell’Impresa Madre I Partner ricevono fin dal primo momento tutto il supporto necessario per un funzionamento ottimale delle operazioni e uno sviluppo adeguato del marchio. Questo Servizio si protrae durante tutta la durata del contratto di franchising, sempre con un unico obiettivo: il successo. La chiave del successo sta nella combinazione tra la costante partecipazione del Partner alla gestione del negozio e l’assistenza periodica dell’Impresa Madre. Il Sistema si basa infatti su una solida e continua relazione fra tutte le parti coinvolte, che in tal modo formano una squadra vincente. La Partnership Assaggia rappresenta quindi un’opportunità unica per persone animate da spirito imprenditoriale, interessate a sviluppare un’attività di grande successo in qualsiasi area metropolitana o a forte vocazione turistica.

IL PROGETTO FRANCHISING:

ASSAGGIA è un progetto di franchising che prevede lo sviluppo di più punti vendita affi liati su territorio nazionale e internazionale. Tuttavia, pur mantenendo riconoscibile un format comune, i singoli locali non vengono mai sviluppati in un’ottica di omologazione. Ispirandosi agli aspetti culturali e storici del luogo in cui nascono, alle tradizioni e ai valori tipici di quella zona, i singoli locali rimangono unici, sia negli elementi architettonici che nell’arredamento. La disponibilità di spazio o la particolare localizzazione di ogni punto vendita sono ulteriori esigenze da considerare nella “personalizzazione” del progetto. La Partnership Assaggia si basa su un sistema di supporto continuativo, combinato con un forte coinvolgimento, che massimizza il successo dei punti vendita. Una solida e continua relazione fra tutte le parti coinvolte che in tal modo formano una squadra vincente. I locali, attraverso un accordo di affi liazione commerciale, vengono supportati e supervisionati per tutta la durata della partnership. Oltre a facilitare l’avvio e la gestione dei locali affi liati, la supervisione centrale garantirà la massima qualità dell’offerta nel rispetto dei valori distintivi del brand.

Ad ogni punto vendita sarà garantito:  l’utilizzo del marchio Assaggia , la consulenza in fase di ideazione tecnica della location , la consulenza nella scelta dei prodotti di base , il servizio di assistenza per la formazione del personale amministrativo, di sala e di cucina.

ASSAGGIA ITALIA, Partner di #ChefeMaitreLab

Alberto Gaido: tel. + 39 3491398379 oppure manda e-mail

Daniele Ciaccio: “SASSI DI MATERA” saltati con aglio olio e peperoncino con fave fresche, carciofi e guanciale su fonduta di pecorino romano - Ricetta creata da Daniele Ciaccio, chef del ristorante "Assaggia Roma", con Pasta di Stigliano, una pasta di antichi grani duri… ...
Assaggia Roma: Luigi Leggeri racconta - Luigi Leggeri, suo il piatto vincitore della sfida lanciata da Alberto Gaido di Assaggia Italia. Una sfida lanciata sul gruppo… ...
Daniele Ciaccio: Crema al mandarino con Molini Riggi - Ricetta creata dallo chef di Assaggia Roma, Daniele Ciaccio, con l'utilizzo di farina di riso e farina di antico frumento… ...






Commenti Facebook. Per commentare devi essere connesso con Facebook